Milioni di zanzare geneticamente modificate sono rilasciate nell’ambiente

Milioni di zanzare geneticamente modificate potrebbero presto essere rilasciate in Florida. La società biotech Oxitec e la Florida Keys Mosquito Control District (FKMCD) si muovono  con il loro piano per introdurre questi insetti nella zona a, secondo loro, aiutare a fermare la diffusione di molteplici malattie tropicali.

Una delle malattie si chiama Chikungunya, un’  altra è la dengue, ed entrambi sono diffuse dalle zanzare Aedes. Un’infezione con Chikungunya può portare a febbre e dolori articolari, che è a volte grave, ma raramente causa la morte. Nel 2014, solo 11 individui  hanno contratto questa malattia in Florida, quindi è da chiedersi se questo tipo di “armeggiare con la natura” è veramente necessario.

Quando si tratta di virus dengue, i casi gravi possono progredire in febbre emorragica e  complicazioni che possono eventualmente portare alla morte. Oltre 100 milioni di casi di dengue si verificano ogni anno, ma secondo i Centri statunitensi per il Controllo delle Malattie e la Prevenzione (CDC), è raro trovare un caso  negli Stati Uniti.

Le zanzare rilasciate sarebbero tutte di sesso maschile, e sono geneticamente modificate per il trasporto di un “kill switch genetico.” Questo significa che quando si accoppiano con le zanzare femmine selvatiche, il gene “kill switch” viene trasmesso alla prole e, pertanto, non potrà sopravvivere.

Milioni di insetti geneticamente modificati sono già stati rilasciati

Oxitec ha già rilasciato un gran numero di  mosche modificate per la pianta di  olivo che sono stati utilizzati per uccidere i parassiti che danneggiano le colture selvatiche. Nelle Isole Cayman, 3 milioni di zanzare OGM sono stati rilasciati, e in questo caso oltre il 90 per cento della popolazione di zanzare native  originali era soppressa. Gli stessi risultati sono stati osservati anche in Brasile.

Preoccupazioni di questo approccio

Ci sono vari problemi, come, cosa succede se qualcuno riceve una puntura  da una di queste zanzare?

Oxitec ha  affermanto che sono in programma di rilasciare zanzare maschio, che non mordono. Questo suona  bene in teoria … ma in realtà smistare  milioni di insetti in base al sesso non è poco. E anche FKMCD osserva che, anche se ‘ogni sforzo è fatto per rilasciare solo i maschi,’ prove Oxitec mostrano che il 0,03 per cento delle zanzare rilasciate sono di sesso femminile “-Dr. Joseph Mercola

Se ci pensate, con milioni di zanzare rilasciate, stiamo parlando di migliaia di zanzare che possono mordere. Le stime di insetti geneticamente modificati che sono stati rilasciati nell’ambiente sono comprese tra 50-100 milioni di. Che dire dell’impatto sulla salute ambientale? Anche in questo caso cosa è  il DNA sintetico dalle punture? Chi effettua  il monitoraggio di tutte queste cose, e come esattamente  seguirlo? Perché stiamo solo assumendo che tutto va bene?

Esiste la possibilità che  questi geni possano  infettare il sangue umano. Tale trasmissione potrebbe potenzialmente causare il caos con il genoma umano e  la creazione di “mutazioni di inserzione” e altri tipi imprevedibili di danni al DNA.

Secondo Alfred Handler, un genetista del Dipartimento dell’Agricoltura alle Hawaii, le zanzare possono sviluppare resistenza al gene letale.

Todd Shelly, un entomologo per il Dipartimento dell’Agricoltura alle Hawaii, ha detto che il 3,5 per cento degli insetti in un test di laboratorio sono sopravvissuti fino all’età adulta

Un altro fattore da considerare è questo:

“Tetraciclina e altri antibiotici sono presenti  nell’ambiente, in campioni di acqua di suolo e di superficie. Queste zanzare OGM sono stati progettate per morire in assenza di tetraciclina (che viene introdotta in laboratorio al fine di mantenerle in vita abbastanza a lungo per riprodursi). Sono stati progettate in questo modo ammesso che non avrebbero accesso a quel farmaco in natura. Con l’esposizione  di tetraciclina (ad esempio, in un lago) questi insetti mutanti potrebbero effettivamente crescere in natura, creando potenzialmente uno scenario da incubo. “

La Dottoressa Helen Wallace, direttore di GeneWatch UK, ha messo in guardia circa i moscerini della frutta  che sono stati rilasciati un paio di anni fa:

“Il Rilascio di  moscerini della frutta di Oxite è un approccio profondamente sbagliato per  ridurre il numero di questi parassiti, perché un gran numero della prole moriranno come larve nella frutta. Non solo questo non potrà proteggere il raccolto, ma milioni di moscerini della  frutta con i loro  vermi entreranno nella catena alimentare dove possono  presentare rischi per la salute umana e l’ambiente. Gli esperimenti di Oxitec non dovrebbero andare avanti fino a quando le regole per i test di sicurezza e piani per l’etichettatura e la segregazione di frutta contaminati saranno  accuratamente discussi e valutati. Se questi problemi vengono ignorati, i coltivatori potrebbero subire gravi ripercussioni sul mercato per le loro coltivazioni. “

E ‘anche importante notare che non c’è  un processo normativo specifico per gli insetti geneticamente modificati in qualsiasi parte del mondo.

Wallace ha poi affermato che:

“Le decisioni normative sugli insetti OGM in Europa e in tutto il mondo vengono influenzati dagli interessi delle multinazionali come la società biotech britannica Oxitec che è infiltrata nei processi decisionali in tutto il mondo. La società ha stretti legami con il pesticida e seme multinazionale Syngenta. Oxitec ha già fatto grandi rilasci di   zanzare OGM nelle Isole Cayman, Malesia e Brasile ed è in via di sviluppo il rilascio di parassiti agricoli OGM , in collaborazione con Syngenta. “

“Il pubblico sarà scioccato di apprendere che gli insetti geneticamente modificati possono essere rilasciatI nell’ambiente, senza alcuna supervisione adeguata. I conflitti di interesse devono essere eliminati da tutti i processi decisionali al fine di garantire che la gente abbia   una vera e propria voce in capitolo su questi programmi”- dottoressa Helen Wallace, Direttore di GeneWatch UK

Le ONG ambientali come Greenpeace suggeriscono  che gli insetti OGM potrebbero avere ripercussioni impreviste e di ampio respiro per l’ambiente e la salute umana a causa della complessità degli ecosistemi e l’elevato numero di incognite che rendono difficile la valutazione del rischio. Queste aziende hanno sollevato una serie di preoccupazioni che includono:

  • Nuovi insetti o malattie possono occupare una nicchia ecologica lasciata dagli insetti soppressi o sostituiti, possibilmente con conseguenze sulla salute pubblica o problemi agricoli
  • I nuovi geni ingegnerizzati negli insetti possono saltare in altre specie, un processo chiamato trasferimento orizzontale, provocando conseguenze impreviste per l’ecosistema
  • Sarebbe impossibile controllare questi processi irreversibili,  che provocano danni all’ambiente

Un briefing di fatto da queste organizzazioni dimostra anche che Oxitec sta cercando di influenzare i processi normativi per gli insetti OGM, che:

  • Non vogliono essere responsabili per eventuali complicazioni
  • Cercano di evitare qualsiasi regolamentazione di OGM parassiti agricoli sulle colture che compaiono nella catena alimentare
  • Escludono questioni di  valutazioni di rischio, come l’impatto sulla salute umana
  • Rilasciano  grandi quantità di di  insetti  OGM prima di eventuali regolamenti