L’immigratolatria. Una nuova religione!

Un nuovo idolo e’ stato creato dalle nostre forze  politiche e culturali. L’immigrato! Una divinita’ a cui si deve rendere omaggio ed offrire doni per placare la sua ira ed a cui elemosinare  “grazie santificanti” .
E’ giusto aiutare chi e’ in difficolta’ , dare ospitalita’,  ed e’ giusto non essere razzisti. Pertanto molti immigrati sono riusciti ad integrarsi e a farsi famiglia con il nostro aiuto, quello di una nazione che comunque gli ha offerto ogni servizio bello e pronto.Possiamo  affermare che l’immigrazione di massa e’ anche  stata studiata a tavolino per interessi politici e sociali e sopratutto per destabilizzare intere nazioni dato che sembra essere un’invasione che genera problemi  senza fine e senza limite?
Si, possiamo affermarlo ed e’ anche dimostrabile. E’ normale amministrare un normale e naturale flusso immigratorio, secondo vere regole di integrazione  e secondo numeri possibili , non si puo’ pero’  appoggiare fenomeni di massa oltre le possibilita’ di un paese  che invece degenerano in confusione , destabilizzazione  e caos e la xenofobia e’ usata come arma per abbattere nemici politici o  stampa nemica. Critichi uno straniero? Sei razzista e naturalmente te lo dice chi si e’ assunto il privilegio di essere l’autorita’ santa inquisitrice che spadroneggia ed abbatte i cattivi , l’autorita’ perfetta , il giornale perfetto, il partito perfetto, la televisione perfetta  . Senza contare il giro di denaro intorno alla droga, alla merce contraffatta  ed il giro degli aiuti comunitari a sostegno di rom ed immigrati e devo aggiungere , anche dei mutui agevolati per loro .Pertanto non mi meraviglio quando  la xenofobia esce fuori in determinati periodi e cosi’ violenze varie  utili per distrarre  la popolazione o per giustificare logiche  politiche  o dirottare consenso.
Un esempio la richiesta di Cittadinanza ai figli degli stranieri dopo le elezioni di Monti. Ma che c’entra con la crisi finanziaria italiana? Un colpo di mano a seguito di un disegno politico ben preciso?Come mai la legge Mancino sulla discriminazione razziale e religiosa  non viene mai applicata contro le associazioni orgiastiche omosessualiste  o gli islamici  quando  insultano la Religione Cattolica, il Papa o lo stesso popolo italiano  e si permettono di aggirarsi per le strade ? Come mai  si ricordano di applicarla quando ci son critiche contro Israele e sempre contro associazioni e movimenti  considerati di destra, e quindi cattivi, e mai quelle di sinistra che  ostentano odio anticattolico , contro le famiglie tradizionali , la cultura tradizionale italiana,  odio politico, razzismo verso certe popolazioni italiane non schierate politicamente  con loro , odio verso i  concepiti  ed odio anche sessista ,  visto che attaccano sempre  la figura maschile e peggio  del “Padre di Famiglia”?Naturalmente molti immigrati sono persone oneste  ma basta un sufficiente numero  di gente disonesta per rovinare tutto, anche l’integrazione .I flussi di immigrazioni sono serviti per fornire mano d’opera a basso costo a settori dell’economia che campano sullo sfruttamento, come l’edilizia e   l’agricoltura   e che non gradiscono i soliti italiani che chiedono   di essere regolarmente assunti e di avere giusti salari  e contributi pensionistici. Come pure la criminalita’ ha bisogno di picciotti e scagnozzi per fare il lavoro sporco, vendere droga, rubare, vendere merce  distribuita  per le strade  e prodotta da  aziende di falsari che lavorano in nero, ed anche prostitute da sbattere per le strade per esercitare il mestiere senza bisogno di prendere appartamenti o case in affitto risparmiando sulle spese e quindi evitando inutili investimenti. Naturalmente evadendo le tasse ed ottenendo l’appoggio di certe aree politiche che condannano l’evasione fiscale e la criminalita’  ma poi in realta’ , appoggiando  l’immigrazione, selvaggia ,  le  incentivano.

Il peggio dell’Italia che vuole sopravvivere usando il peggio dell’immigrazione a danno degli stessi Italiani! Non lo possiamo accettare e vogliamo il diritto di criticare senza essere accusati ingiustamente e maliziosamente di esser razzisti! Troppo comodo e furbo! Vogliamo distruggere il peggio della nostra nazione ed il peggio dell’immigrazione da essa usata!

Chi da’ i soldi a migliaia di immigrati e l’appoggio logistico, protezione  all’estero ed in Italia  per imbarcarsi  pagando a peso d’oro  un posto in barca  ?

D’altra parte con il benessere  ,evidentemente  e grazie a Dio, gli italiani non vogliono fare   piu’ questi lavori sporchi !
Quindi serve nuova mano d’opera. Tutto questo e’ stato permesso con il bene placido delle forze politiche e con il lavaggio del cervello fatto sulla popolazione attraverso TV, mass-media , film e libri,  con continue ammonizioni e richiami che alla fine si riassumono nel “se provi a criticare allora sei razzista, intollerante, un rifiuto della societa’”. La solita violenza psicologica di chi ha il potere e decide.  Continuamente in televisione si sentono vari politici affermare che l’immigrazione e’ una ricchezza! Ma per chi? La famiglia normale italiana non ne trae alcun beneficio. L’economia non decolla, nascono pochi figli   italiani e ci si gongola se invece sono gli immigrati a fare figli e dobbiamo anche ringraziarli. Questo e’ un pregiudizio, una discriminazione al contrario.
Si esalta l’immigrato, il suo lavoro, se paga le tasse e se fa’ figli, mentre invece l’Italiano viene bombardato da ideologie abortiste, divorziste, antireligiose, contro la natalita’, le famiglie numerose, il tutto imposto con il solito lavaggio del cervello dei mass-media, della scuola,della cultura dominante, della cinematografia , della Tv il tutto poi riassunto in politica. Senza contare che ci vogliono imporre il cambiamento delle nostre abitudini sopratutto religiose , ossia Cristiane, nelle scuole, nella vita sociale, nel lavoro. E’ un’imposizione bieca e maliziosa per limitare  la nostra liberta’ religiosa in nome della liberta’ altrui. Un controsenso palese!
L’italiano non e’ alla moda se fa’ troppi figli ed ha un matrimonio solido , peggio se Cattolico, se invece i figli  li fanno gli immigrati  che sono anche dei bravi religiosi , meglio degli italiani ,allora dobbiamo venerarli, sopratutto poi se sono di diversa religione! L’italiano e’ brutto, sporco e cattivo, ignorante, retrogado, monotono, chiuso . L’immigrato e’ eccelso, acculturato, educato , e’ la salvezza, la ricchezza, il futuro! Troppe contraddizioni! Troppi pregiudizi nascosti.
Se le aziende risparmiano o dicono di trovare finalmente mano d’opera straniera  le famiglie italiane non hanno alcun beneficio , i prezzi di vendita della merce rimangono gli stessi ed inoltre  le aziende aprono  all’estero delocalizzando la produzione e quindi togliendo ancor di piu’ lavoro in Italia .Come pure ci si sente sempre dire…gli italiani non vogliono fare piu’ i lavori umili. Questo non e’ vero! Propri in questi anni sta’ diminuendo la richiesta di badanti straniere per esempio, ed aumentano le italiane che  fanno corsi di abilitazione. Inoltre, perche’ non aumentare i salari agli italiani per quei lavori cosidetti manuali?
Come si puo’ pretendere di divulgare , esaltare, divinizzare  l’aborto ed il divorzio , il divertimento e la sessualita’ precoce dei giovani italiani , istituzionalizzare l’omosessualita’ e denigrare il matrimonio eterosessuale ,(peggio se Cattolico ed in Chiesa),  e poi lamentarsi che non nascono figli umiliando gli italiani ?Questo insegna La televisione, la politica, la cultura , i media , la scuola . Come si puo’ alla fine trovare il rimedio nell’immigrazione di massa che porta  tanti figli  e  che quindi  viene esaltata , venerata, aiutata?E tutti devono ringraziare in ginocchio di fronte all’idolo! Senza parlare dello sfruttamento anche politico del fenomeno visto che immigrazione di massa  significa anche “voti  alle elezioni “, e quindi corruzione   , e sembra che molti   partiti  vogliono approfittarne per guadagnare poltrone e potere sulle nostre spalle.

Gli italiani non devono piu’ nascere, devono nascere altre etnie, dobbiamo essere sostituiti.  Si e’ calcolato  che con il tasso di natalita’ dell’Italia, in pochi decenni, non saremo piu’ in grado di riprodurci. Solo con l’aborto mancano 6 milioni di Italiani. Perche’ non li abbiamo fatti nascere?  E perche’ non aiutiamo le famiglie italiane,  tassate ingiustamente,  a fare figli  ( non uno quando va’ bene), a mantenerli, a farli studiare ed a trovargli un giusto e rispettabile lavoro? Perche’   quelli che sono riusciti a nascere  da giovani non riescono a comprarsi una casa ed invece agli stranieri le regalano ? Perche’ uno straniero puo’ mettere una bancarella o lavorare in nero mentre se lo fa’ un italiano e messo sotto torchio? Perche’ se applichi giustizia verso uno stranero si e’ razzisti?

Non viene il dubbio che siamo una colonia soggiogata da potenze straniere che cercano di costruirsi un futuro di dominio politico, sociale ed economico indebolendo appunto le popolazioni sottomesse e scongiurando cosi’  il pericolo di ribellione? Quale impero non sogna il controllo di docili popolazioni indebolite , drogate di piaceri, sesso e sostanze chimiche ed inebrianti,  incapaci di orgoglio patriottico ,  con una societa’ femminilizzata , incapace di riprodursi e  ridotta alla cieca obbedienza fiscale e politica  da manipolare attraverso falsi sistemi democratci  e falsi valori che cambiano a seconda delle evenienze?

“Ordo ab Caos “, il motto della Massoneria. “L’ordine dal caos” , ma l’ordine stabilito da chi ? Secondo quali criteri? Ed il caos generato da chi ? Caos casuale o programmato?O forse e ‘ meglio dire “generare caos per raggiungere piu’ potere”? Falsi problemi, false crisi  economiche e politiche , false violenze casuali, falsi razzismi, false xenofobie,  false liberazioni , false rivoluzioni. false guerre! Chi finanzia queste cose e le divulga attraverso la politica ed i media…….?
Risposta: Chi paga ! Il “padrone”  degli strumenti   necessari , e’ lui il   “colpevole” ! Andiamo a cercare i finanziatori delle cose che  accadono ” per caso”, chi paga i politici corrotti , i mass media, le associazioni, le fondazioni, gli eserciti ,   etc. etc…….quanti etcetera!

I figli degli immigrati sono migliori dei nostri? Allora questo e’ razzismo contro noi italiani! Come si puo’ parlare di “solidarieta’ ed accoglienza” , sempre quella verso l’immigrato, quando invece noi non accogliamo i nostri stessi figli e non facciamo niente per farli nascere o , se nati, gli impediamo di avere una vita dignitosa a casa propria e gli rubiamo il futuro? Siamo forse “autorazzisti”?    Ci autodiscriminiamo?

Fonte: www.famigliacattolica.blogspot.com