L’Egitto si presenta al Roma Expo

Roma è una vetrina d’eccezione per assicurare all’Expo del 2015 la massima diffusione e il coinvolgimento del grande pubblico, grazie alla sua centralità nei flussi turistici e alla sua vocazione naturalmente internazionale rafforzata dalla presenza delle Ambasciate e degli istituti di Cultura. Un luogo di elezione unico, dunque, per offrire visibilità agli oltre 140 Stati che hanno aderito alla prossima Esposizione Universale. Per questo è nato il progetto “Roma verso Expo”, un ricco programma di mostre, conferenze, e incontri con il coinvolgimento delle Ambasciate, che consentirà ai Paesi aderenti a Expo Milano 2015 di presentare in location esclusive i propri progetti di partecipazione, ma anche la propria immagine, le eccellenze produttive, culturali e turistiche.

egitto2

Il progetto “Roma verso Expo” è voluto da Roma Capitale unitamente a Expo Milano 2015 con la partecipazione della Regione Lazio e Unioncamere Lazio – Camere di Commercio del Lazio, si avvale del patrocinio del Ministero degli Affari Esteri e Cooperazione internazionale e del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, con la partecipazione e il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e con la collaborazione di Aeroporti di Roma.
L’organizzazione è di Zètema Progetto Cultura e di Comunicare Organizzando.

La Mostra, “L’Egitto si presenta” inaugurata il 30 ottobre con l’Assessore Capitolino a Roma Produttiva Marta Leonori e Alessandra Cattoi, Assessore Capitolino a Scuola, Infanzia, Giovani e Pari Opportunità alla presenza di S.E. l’Ambasciatore della Repubblica Araba d’Egitto in Italia e del Ministro della Cultura Egiziano S.E. Gaber Asfour è ospitata nel Salone Centrale, Ala Brasini, del Complesso del Vittoriano di Roma, sarà fruibile ad ingresso gratuito, tutti i giorni dalle 9.30 alle 19.30 dal 31 ottobre al 16 novembre 2014.

Dopo la prima esposizione dedicata alla Repubblica di San Marino, il Complesso del Vittoriano ospita dal 31 ottobre al 16 novembre le eccellenze paesaggistiche, culturali e artistiche dell’Egitto. Sarà un viaggio nella storia, alla scoperta delle bellezze dell’Egitto antico, passando attraverso l’offerta culturale e artistica contemporanea, con un occhio al futuro del Paese e ai suoi progetti di sviluppo che saranno presentati a Expo Milano 2015.

egitto

Solcato in lunghezza dal maestoso fiume Nilo, l’Egitto nasconde in sé millenni di storia, natura, opere d’arte e misteri. Dai musei a cielo aperto, alle carovane nei deserti, dai mercati nel cuore brulicante delle città, allo splendido litorale del Mar Rosso, l’Egitto è una terra variegata e ricca di tesori. La mostra sarà articolata in tre macro-sezioni, nelle quali il visitatore potrà scoprire i molteplici aspetti di questo grande Paese.

La prima sezione del percorso espositivo è dedicata alla presentazione del Paese e alla sua promozione turistica e culturale. La seconda sezione è dedicata alla partecipazione dell’Egitto a Expo Milano 2015 con un padiglione all’interno del Cluster Bio-Mediterraneo, con un concept dal titolo “Iside, il seme fluttuante: il viaggio incompiuto”. L’ultima sezione della mostra presenta un’eccellenza culturale dell’Egitto: l’Accademia d’Egitto di Belle Arti di Roma. Sin dalla sua fondazione nel 1929, l’Accademia mira a promuovere i nuovi talenti artistici e le giovani generazioni egiziane in Italia. Il cuore della mostra sarà dedicato all’esposizione di alcuni pregevoli pezzi del Museo dell’Accademia, pilastro fondamentale nel quadro della nuova politica culturale dell’Accademia d’Egitto di Belle Arti di Roma, relativi alla tomba di Tutankhamon con una suggestiva scenografia.

Redazione