Cadaveri senza organi interni nelle fosse comuni in Ucraina

Le vittime trovate in fosse comuni in Ucraina non hanno organi interni – 2014/09/25

Alla periferia di Donetsk, i combattenti della milizia hanno scoperto nuove fosse comuni di civili. I rappresentanti della Repubblica popolare di Donetsk credono che i civili siano stati uccisi dai soldati della Guardia Nazionale.

Tuttavia, i funzionari di Kiev negano la notizia. In precedenza, un rappresentante del Consiglio di Sicurezza Nazionale e Difesa dell’Ucraina, Andrey Lysenko, ha detto che “nessun soldato della Guardia Nazionale è stato mai in quella zona.”

Il Primo Ministro della Repubblica popolare di Donetsk Alessandro Zakharchenko ha detto alla agenzia russa News Service che c’erano tre fosse comuni con circa 40 cadaveri di civili, prigionieri di guerra e soldati della milizia ucraina.

Secondo Zakharchenko, un esame dei corpi ha mostrato che le vittime non avevano organi interni. Tuttavia, ha osservato, non è chiaro se gli organi fossero stati raccolti nel momento in cui le vittime erano vivi o morti.

Osservatori dell’OSCE hanno confermato rapporti circa la scoperta delle tre fosse comuni nella regione di Donetsk, nel villaggio di Nizhnyaya Krynka e dei suoi dintorni il 23 settembre.

Il Presidente del partito “Russia Giusta”, capo della fazione del partito nella Duma di Stato della Federazione russa, Sergei Mironov, commentando le relazioni, ha detto che la Duma ha suggerito di istituire una commissione internazionale per indagare sui crimini contro l’umanità e crimini di guerra contro i civili in Ucraina.

“Quello che è successo nei pressi di Donetsk è un modus operandi familiare ai nazisti. Ricordiamo i fatti noti della storia della seconda guerra mondiale, quando, dopo la liberazione dei territori sequestrati dagli occupanti nazisti, sono state trovate numerose necropoli, dove le persone erano state torturate .
E’ ovvio per noi che coloro che si definiscono il governo ucraino devono essere ritenuti responsabile per questo.

E’ anche evidente che il governo di Kiev negherà ogni coinvolgimento nei crimini, come hanno negato la tragedia del 2 maggio a Odessa. Per cui si ha la necessità di istituire una commissione internazionale, perché ogni crimine dovrebbe essere studiat, i colpevoli devono essere trovati e puniti di conseguenza. Tale indagine dovrebbe andare apertamente anche con il coinvolgimento della Corte Internazionale.Il nostro compito è quello di insistere su questo. Non possiamo ignorare questi fatti , ha detto Mironov.

Degno di nota, l’account Facebook di un ex avvocato di Yulia Tymoshenko, Sergei Vlasenko, è stato violato nel mese di luglio. La sua corrispondenza con il medico tedesco Olga Wieber e comandante del battaglione “Donbass” della Guardia Nazionale, Semyon Semyonchenko, è stato pubblicizzato . ,In corrispondenza, le parti hanno discusso di traffico di organi.

Così, in uno dei messaggi, Wieber ha scritto nel dettaglio quali organi erano richiesti: “17 cuori, 50 reni, 35 fegati , 30 pancreas e 5 polmoni ” .

Vlasenko ha risposto con la promessa di consegnare tutti gli organi ed ha anche scritto che Semenchenko dovrebbe scegliere organi in modo appropriato e di buona qualita’.

Fonte www.http://english.pravda.ru/

Traaduzione Appunti Italiani